Storia (e preistoria) di RES VIVA

Nel 1993, su proposta di alcuni membri della Società Italiana di Logica e Filosofia della Scienza (SILFS) si è costituito il Gruppo di “Filosofie della Biologia” come campo di interesse all’interno della Società.

Il gruppo è stato originariamente coordinato da Elena Gagliasso fino al 1998, e successivamente da Barbara Continenza. In questi anni, RES VIVA organizza i convegni “Il Concetto di Informazione nelle Scienze della Vita” (24-25 novembre 1995, Sapienza Università di Roma)  e “Selezione e Selezionismi” (22-23 ottobre 1998, Sapienza Università di Roma).

Nel 2005, il gruppo promuove e organizza il convegno internazionale “Epigenetic Developments. In search of a model for complexity in sciences and philosophy” (13-14 settembre 2005, Università di Roma “Tor Vergata”).  Nel 2006, a partire da questi lavori, si costituisce il Centro di Ricerca Interuniversitario RES VIVA, diretto da Massimo Stanzione.

Dal 2008, la nuova direttrice è Barbara Continenza, coadiuvata alla vicedirezione da Carmela Morabito. Successivamente nel 2014 subentra nel ruolo di direttrice Elena Gagliasso, coadiuvata da Silvia Caianiello.

Nel corso di oltre dieci anni, il nucleo originario di studiosi del Gruppo di Filosofie della Biologia si è arricchito di nuove presenze e ha interagito con diversi ricercatori attivi nel panorama nazionale e internazionale, svolgendo un continuativo lavoro di ricerca su temi di filosofia e storia delle scienze del vivente. L’attività di ricerca di RES VIVA si è concretizzata sotto forma di pubblicazioni, convegni, seminari e conferenze, aperti anche a laureandi, dottorandi, insegnanti e studenti.